Al giorno d’oggi, riuscire a comunicare in maniera diretta e immediata chi sei e qual è la tua personalità è divenuto fondamentale sia ambito lavorativo che privato. Il look con cui ti presenti agli altri è il tuo biglietto da visita e ti permetterà di essere sempre ricordata dalle persone con cui entri in contatto.

Ma come si può trovare il proprio stile senza commettere errori? Basta seguire dieci semplici passaggi.

1. RICONOSCI LA FORMA DEL TUO CORPO

Per creare un look che si adatti perfettamente alla tua persona è importantissimo saper riconoscere la forma del tuo fisico.
Esistono cinque diverse tipologie di corporatura femminile, ognuna con determinate caratteristiche e peculiarità. Per capire a quale tipo appartieni dovrai toglierti i vestiti e guardarti per qualche minuto allo specchio.

Questa semplice operazione richiederà davvero poco tempo ma sarà fondamentale per individuare i tuoi punti di forza e le tue criticità. In questo modo riuscirai a scegliere in maniera più agevole i capi che saranno in grado di valorizzarti perchè si adattano meglio ai tuoi attributi fisici e allo stesso tempo eviterai di acquistarne altri che potrebbero rovinare la tua immagine.

Le parti del corpo a cui dovrai prestare maggiore attenzione sono spalle, seno, addome, fianchi e cosce. Concentrati sulle proporzioni e domandati in quali punti tendi a ingrassare: questo ti aiuterà a capire se appartieni alla categoria clessidra, mela, triangolo, rettangolo o triangolo invertito.

La forma a clessidra è la più classica e si caratterizza per la presenza di una grande armonia tra spalle, vita e fianchi. Se ti riconosci un questa definizione avrai notato che tendi ad ingrassare in maniera omogenea su seno, addome, fianchi e braccia mentre il tuo punto vita rimarrà in ogni caso sempre ben definito.

La forma a mela invece presenta un addome importante che tende a ingrossarsi in maniera omogenea con ogni piccolo aumento di peso. In questo caso il punto vita risulta sempre poco definito mentre le spalle sono proporzionate ai fianchi e le gambe piuttosto snelle e slanciate.

Se possiedi una forma a rettangolo farai parte di quella categoria di fortunatissime donne che tendono a non ingrassare. Questa forma del corpo si caratterizza per la presenza di spalle, vita e fianchi ben proporzionati e per la quasi assenza di pancia o maniglie dell’amore. Anche in questo caso gambe e cosce sono snelle, slanciate e di solito ben affusolate.

La forma a triangolo o pera invece rappresenta un po’ il fisico delle donne mediterranee. Spalle piuttosto strette, seno poco abbondante, fianchi larghi e sproporzionati rispetto alla parte alta del corpo sono i tratti distintivi delle donne che possiedono questa fisicità. Se il tuo corpo ha questa forma avrai sicuramente notato che tendi ad ingrassare proprio nella parte bassa del torace, sulle cosce e in particolare sui fianchi mentre il punto vita rimane comunque ben marcato e stretto.

Infine, l’ultima forma è quella del triangolo invertito. Questa forma è l’opposto del triangolo e ti riconoscerai in questa definizione se osservandoti con attenzione noterai che spalle, seno e torace risultano proporzionalmente più grandi rispetto al punto vita e ai fianchi.

Se sei una donna a triangolo invertito ti sarai già resa conto che quando ingrassi tendi ad ingrossare braccia e torace mentre le tue gambe rimangono sempre abbastanza snelle.

2. INDIVIDUA I TUOI PUNTI DI FORZA

Una volta individuata la forma che più si addice alle tue caratteristiche fisiche, cerca di capire quali sono i tuoi punti di forza e mettili in evidenza.

Questo secondo passaggio può sembrare scontato e inutile ma in realtà è fondamentale se vuoi trovare il look che si addice meglio alla tua persona.

Per evitare spiacevoli inconvenienti di stile, ricorda che ogni forma del corpo possiede dei punti di forza.

Determinati capi tendono a mettere in evidenza alcune delle tue peculiarità fisiche valorizzandole al meglio e rendendo la figura piacevolmente armoniosa mentre altri sono assolutamente da evitare perchè potrebbero farti risultare sgraziata.

Sei una donna clessidra? In questo caso le tue forme generose e morbide ben proporzionate non andranno mai d’accordo con capi oversize che nascondono il seno o i fianchi rischiando di farti apparire goffa e robusta.

Ricorda che il seno importante, il punto vita definito e i fianchi ben proporzionati sono le zone del tuo corpo che devi mettere in evidenza quindi via libera a maglie e camicie aderenti, pantaloni e gonne a vita alta, abiti fascianti o stile anni ’50.

Per quanto riguarda t-shirt, camicie e bluse evita scollature eccessive che potrebbero farti risultare volgare e preferisici invece lo scollo a V se la taglia del tuo seno è superiore alla terza misura.

Punta sui colori scuri per togliere qualche centimetro ai tuoi fianchi e se non sei tanto alta evita pantaloni dalla gamba troppo larga perchè potrebbero farti sembrare ancora più bassa.

Se invece hai un fisico tondo o a mela, il tuo punto di forza sono sicuramente le gambe snelle e slanciate. Mettile sempre in evidenza con abiti dai tessuti morbidi che non segnano il punto vita mentre evita le gonne, soprattutto quelle a vita alta. Per quanto riguarda i pantaloni cerca di scegliere dei modelli che siano elasticizzati o aderenti mentre non indossare mai quelli a palazzo o con la gamba ampia.

Via libera invece agli shorts: questo capo è perfetto per enfatizzare le tue gambe. Se hai un fisico a mela il capo d’abbigliamento perfetto per te è il cardigan. Una volta indossato potrai nascondere rotolini, pancetta e maniglie dell’amore.

Come già evidenziato, il fisico a rettangolo tende a non ingrassare e si caratterizza per l’assenza quasi totale di forme. Quindi se ti rispecchi in questa descrizione non hai un vero e proprio punto di forza su cui fare leva. In compenso puoi permetterti di indossare qualsiasi capo senza risultare quasi mai volgare e puoi giocare con modelli e tessuti diversi in assoluta libertà.

Le donne a triangolo invece hanno fianchi larghi ma un punto vita molto stretto quindi devono cercare di metterlo in evidenza con gonne e pantaloni a vita alta in abbinamento a camicie, bluse, maglioni e t-shirt aderenti e dai colori chiari. Se ti rispecchi in questa fisicità evita capi oversize, tubini, abiti aderenti, pantaloni a sigaretta e quelli con applicazioni sulle tasche posteriori o sui fianchi.

Infine, il triangolo invertito. Se possiedi questo fisico allora dovrai enfatizzare il punto vita e le gambe indossando pantaloni a vita alta aderenti nei modelli skinny o a sigaretta abbinati a maglie morbide, cardigan o camicie dalle maniche particolari.

Per evitare di focalizzare l’attenzione sulla parte alta del fisico, che come sai è più in evidenza, evita di utilizzare capi dotati di applicazioni o decorazioni particolari che potrebbero far risultare le spalle ancora più sproporzionate.

3. INDIVIDUA I COLORI CHE TI STANNO MEGLIO

Mai sentito parlare di armocromia e teoria delle stagioni? Se la risposta a questa domanda è no, sappi che è ora di rimediare.

Il colore costituisce l’arma vincente di ogni look in quanto è in grado di esaltare in pochi attimi un outfit semplice e minimal oppure, al contrario, di decretare il fallimento di quello più ricercato e di tendenza.

La conoscenza di determinate regole cromatiche è basilare se vuoi trovare lo stile in grado di rappresentarti al meglio. Basta poco per apparire belle e raggianti, a patto che si seguano scrupolosamente alcuni principi cardine.

L’armocromia è una teoria che, basandosi sull’analisi del sottototono di pelle, può aiutarti a capire quali colori ti donano e quali invece devi evitare.

Hai mai fatto caso al colore delle vene del tuo polso o del tuo avambraccio? Se queste sono principalmente blu o viola allora il tuo sottotono sarà freddo e ti staranno meglio i colori che al loro interno contengono una percentuale seppur minima di blu, mentre se sono verdi ci saranno buone probabilità che il sottotono della tua pelle sia caldo e che i colori adatti a te siano tutti quelli con una base gialla.

Quando questa analisi non è sufficiente a stabilire il tuo sottotono puoi sempre fare una prova pratica attraverso l’utilizzo di gioielli color oro o argento.

Mettiti davanti allo specchio e accosta le due tipologie cromatiche al tuo viso stabilendo quella che si intona meglio alla tua pelle, ai capelli e agli occhi. Ricorda che l’argento è un colore che si sposa meglio con i sottotoni freddi mentre l’argento con quelli caldi. Sulla base del sottotono andrai poi a scegliere i colori perfetti per il tuo look.

Infine, puoi ricorrere alla teoria delle stagioni. Questa suddivide le donne in quattro categorie e numerose sottocategorie prendendo come punto di riferimento il colore degli occhi, dei capelli e dell’incarnato. Ogni categoria corrisponde ad una stagione quindi si avranno donne primavera, estate, autunno e inverno. Anche in questo caso il sottotono può essere caldo nel caso di autunno e primavera oppure freddo se ci si riconosce come estate o inverno.

Nello specifico, se i tuoi occhi sono di colore verde, nocciola oppure azzurro mentre i tuoi capelli vanno dal biondo al castano passando per il rosso rame, ci sono buone probabilità che tu sia una donna primavera. Potresti avvalorare questa ipotesi prestando attenzione al colore della tua carnagione, che dovrà essere nelle tonalità che vanno dal pesca all’avorio.

In questo caso i colori perfetti per il tuo stile saranno luminosi e chiari come ad esempio il rosso ciliegia, il giallo limone o il verde foresta. Se invece i tuoi occhi sono grigi, verdi, celesti o nocciola intenso senza alcuna sfumatura e i capelli tra il biondo cenere e il castano chiaro in abbinamento ad una pelle rosata o avorio/beige allora probabilmente sei una donna estate.

In questo caso la palette cromatica perfetta per te include colori freddi come il malva, il pervinca chiaro e il rosa beige.

Secondo la teoria delle stagioni ci sono poi due ulteriori tipologie di donna: autunno e inverno. Potrai riconoscerti nella prima se possiedi occhi di colore castano, verde o nocciola con pagliuzze dorate e i tuoi capelli variano dal biondo dorato al castano caramello.

Anche in questo caso la carnagione può essere avorio o pesca e i colori perfetti per il tuo look richiamano i caldi colori autunnali. Alcune tonalità perfette per te sono ad esempio il rosso vino, il pesca o il color cannella.

Infine vi è la donna inverno, perfetta combinazione di carnagione chiarissima oppure olivastra in abbinamento a capelli molto scuri e occhi neri, verdi o nocciola senza alcuna sfumatura. I colori adatti a questa tipologia femminile sono quelli prevalentemente freddi e intensi come ad esempio il blu navy, il prugna o il verde smeraldo.

Ricorda che ogni palette di colori deve adattarsi anche alle tue caratteristiche fisiche quindi non dimenticare mai quali sono i tuoi punti deboli e quelli di forza. Se sei una donna primavera con un fisico a triangolo invertito cerca di indossare il colore che metterà meno in evidenza le tue spalle larghe oppure se ti riconosci come una donna inverno dal fisico a clessidra ricorda che i colori scuri ti aiuteranno a cammuffare visivamente i fianchi troppo sporgenti e il seno importante.

Cerca quindi di trovare sempre la combinazione perfetta tra caratteristiche fisiche e colori di riferimento.

4. DEFINISCI LA TUA PERSONALITA’

Una volta trovata la palette cromatica più adatta alla tua persona, il lavoro che ti rimane da compiere per trovare lo stile perfetto per te sarà decisamente in discesa. A questo punto non ti rimane infatti che individuare quali capi di abbigliamento si adattano meglio alla tua personalità.

Ogni donna, per natura, è un complicato mix di sentimenti, interessi e passioni che vengono esternate diversamente a seconda del proprio carattere. Ci sono donne forti dalla personalità prorompente, donne timide, estroverse, eclettiche, riflessive, eleganti, donne che amano lo stile classico o quello sportivo. Insomma, le possibilità sono infinite.

Fatti guidare dalle tue passioni e dai lati predominanti del tuo carattere per la scelta dello stile perfetto per te. Se sei romantica, ami i fiori e i colori pastello allora ti ritroverai certamente nello stile bon ton delle gonne a palloncino e delle camicette di seta a stampa floreale.

Se invece ti piace praticare sport, sei dinamica e alla continua ricerca di praticità e comodità non potrai evitare di indossare dei capi di abbigliamento che rispecchino queste tue peculiarità. Quasi sicuramente prediligerai jeans skinny, t-shirt di cotone e sneakers coloratissime mentre indosserai di rado tubini e tacchi alti.

Il bello della moda è proprio la sua capacità di mettere a disposizione di ogni donna un range pressochè infinito di capi e accessori che, con qualche accorgimento, possono essere sfruttati nella maniera migliore per creare uno stile unico e personalizzato.
Tieni quindi sempre bene a mente chi sei e non aver paura di esprimere te stessa al 100%.

5. TRAI ISPIRAZIONE DALLE PERSONE CHE TI CIRCONDANO

Ormai è risaputo che viviamo in un’epoca in cui è più facile stare con il naso sullo smartphone o sul tablet piuttosto che prestare attenzione a ciò che ci circonda.

Spesso siamo talmente attente a non farci sfuggire neanche una notifica su Facebook o l’ultima foto postata su Instagram dalla nostra influencer preferita che perdiamo di vista una verità fondamentale: la prima fonte di ispirazione per trovare il proprio stile va ricercata nella quotidianità.

Ebbene, sì. Chissà quante volte ti sarà capitato di vedere qualcuno indossare un capo di abbigliamento particolarmente carino e di pensare che l’avresti voluto acquistare anche tu.

La realtà quotidiana è ricca di spunti e di idee che puoi cogliere al volo per definire il tuo stile o crearne uno da zero.

Lasciati guidare dallo spirito di osservazione e se proprio non vuoi rinunciare all’utilizzo dei social media sfruttali a tuo vantaggio per trarre ispirazione dai tuoi followers o amici virtuali.

Ci sono dei social nati proprio per la condivisione di foto, come Instagram e Pinterest, che ti permettono di salvare quelle che più ti interessano in modo da averle sempre a portata di mano in un momento successivo. Se ti capita di vedere un particolare paio di pantaloni o un abito che starebbe benissimo con l’ultimo paio di scarpe che hai acquistato non fartelo sfuggire.

Con un po’ di pazienza e organizzazione riuscirai a costruire una serie di outfit adatti alla tua persona da utilizzare come promemoria ogni volta che sarai indecisa su cosa acquistare. In questo modo avrai tempo per riflettere prima di tirare fuori la carta di credito e allo stesso tempo eviterai di incorrere in passi falsi o cadute di stile.

6. ANALIZZA IL TUO ARMADIO

Approfitta dei cambi di stagione per compiere un’analisi accurata dei capi presenti nel tuo armadio. Questo passaggio risulterà fondamentale per capire quali abiti non indossi più, quali ti stanno male e quali invece devi assolutamente tenere. Oltre ad essere un metodo infallibile per fare spazio nel tuo guardaroba, ti permetterà inoltre di liberarti di tutto ciò che eventualmente non ti serve o ti sta male.

Purtroppo in ogni armadio è presente quella gonna, maglietta o paio di pantaloni assolutamente di tendenza ma a cui non è mai stato staccato il cartellino del prezzo perchè in realtà non era adatto al proprio corpo o alla propria personalità.

Spesso nel momento di fare shopping ci si lascia condizionare troppo dalla moda o dalle riviste e questo comporta che si facciano acquisti del tutto inadatti o inappropriati. Se non sei alta e magra come Gisele Bundchen è inutile spendere fior di quattrini per acquistare un abito striminzito e scollatissimo che non indosserai mai.

Allo stesso modo, se ami i cardigan e i pullover di lana grigi e seriosi non aprire il portafogli per comperare una t-shirt multicolore che non si intonerebbe a nessuno dei tuoi outfit e finirebbe per occupare spazio prezioso in fondo al tuo armadio.

Decidi con attenzione ciò che ti serve e butta via tutto quello che non indosserai mai. Se al termine di questa delicata e preziosa operazione ti ritroverai con un guardaroba mezzo vuoto allora sfrutta l’occasione per ripartire da zero e reinventare il tuo look.

Partendo dai capi che ti sono rimasti, studia nuove possibili combinazioni o abbinamenti e stila una lista di ciò che vorresti acquistare per essere sempre impeccabile in ogni occasione. In questo modo sarai in grado di garantire continuità al tuo stile e risparmierai anche un sacco di soldi.

7. TROVA IL TUO TRATTO DISTINTIVO

Una volta che hai deciso quali capi indossare dovrai fare in modo che la tua immagine rimanga impressa in maniera positiva nella mente delle persone con cui entrerai in contatto.

Non basta saper abbinare correttamente i capi tra loro o valorizzare i propri punti di forza per essere ricordati e ammirati. Esiste una netta differenza tra l’indossare bei vestiti e avere stile.

Per far sì che gli altri si ricordino di te e delle tue peculiarità dovrai fare in modo di essere assolutamente unica. Trova qualcosa che ti piace davvero tanto e non abbandonarlo mai più, come ad esempio un colore di rossetto o un accessorio particolare.

Per procedere con questa scelta dovrai fare un’attenta analisi della tua personalità per capire cosa ti piace, cosa ti valorizza e a cosa non sei disposta a rinunciare.

Per farti qualche esempio, pensa allo stile di Dita Von Teese caratterizzato da una pelle diafana e da un look da pin up classico e sensuale oppure alla frangia di Brigitte Bardot, ancora oggi richiestissima dalle donne che amano un look malizioso e allo stesso tempo sbarazzino.
Trova anche tu la caratteristica che fa per te e fanne il tuo punto di forza nel tempo.

8. IMPARA A MESCOLARE STILI E TENDENZE

L’errore più grande che potresti fare nel ricercare il tuo stile è quello di pensare che certi capi non facciano al caso tuo perchè ti sembrano troppo diversi tra loro.

Se durante lo shopping ti ritrovi davanti due abiti che sembrano non avere nulla in comune pensaci bene prima di metterli via. Sei proprio sicura che le righe non stiano bene con i pois? Non c’è nulla di più sbagliato.
Per andare sul sicuro e riuscire ad abbinare stampe differenti tra loro nella maniera più corretta devi solo seguire alcune semplici regole.

Prima di tutto ricorda che per non sembrare sciatta è preferibile mixare due sole stampe alla volta purchè queste abbiano un colore in comune.

In secondo luogo tieni a mente che puoi abbinare tra loro due capi che abbiano la stessa stampa ma di grandezze differenti, come ad esempio i micro e macro pois o le maxi righe verticali e il gessato.

La terza e ultima regola invece prevede che si possano abbinare tra di loro stampe diverse purchè siano sempre accostate a colori neutri come il nero, il bianco o il beige.

Infine prova a trovare il tuo stile mixando tendenze diverse. Se sei un’amante dei look casual prova a giocare con accessori più raffinati per creare uno stile casual chic costruito direttamente addosso a te. Potresti provare ad indossare jeans strappati, sneakers e una tracolla gioiello oppure un paio di orecchini classici ed eleganti che daranno una marcia in più al tuo outfit senza farti mai risultare banale e noiosa.

9. INDOSSA SEMPRE ABITI CHE TI FACCIANO SENTIRE A TUO AGIO

Almeno una volta nella vita ti sarà capitato di sentirti a disagio o fuori luogo perchè indossavi un capo di abbigliamento sbagliato per l’occasione.

Spesso ci si dimentica che la moda non è soltanto una questione di abiti ma anche di attitudine o comportamento. Se indossi vestiti scomodi o inadeguati comunicherai questo disagio anche alle persone che ti circondano.

Non sforzarti di mettere i tacchi alti se non sei in grado di camminare con disinvoltura e, per contro, non indossare una tuta da ginnastica solo perchè di tendenza se in realtà non esci mai di casa senza il tuo tacco dodici.

Cerca di assecondare sempre le tue abitudini e ricorda che comodità non è necessariamente sinonimo di sciatteria o trascuratezza. Si può essere impeccabili pur stando comode nei propri abiti.

Per farti capire meglio quanto sia importante indossare sempre abiti che ti facciano sentire a tuo agio immagina di essere una donna estroversa e sportiva a cui piace svolgere volontariato con i bambini.

Quali capi indosseresti ogni giorno per sentirti realizzata nello svolgimento delle tue attività? Sicuramente non un tubino nero o un completo elegante.

Allo stesso modo se sei una donna riflessiva, introversa e timida non ti sentiresti mai a tuo agio indossando un crop top e degli shorts. Questo è dovuto al fatto che portando capi di abbigliamento che non si adattano alla tua natura e si discostano troppo dal tuo modo di essere ti sentiresti scomoda nella tua stessa pelle.

Ricorda che non esiste uno stile universalmente valido nel mondo della moda ma ogni abito deve adattarsi a chi lo indossa. Non avere paura di esprimere la tua personalità, osa e divertiti. Trovare i vestiti giusti ti farà sentire subito più sicura di te e potrai trarne grande giovamento in numerose occasioni.

10. ISPIRATI ALLE CELEBRITIES

Ora che hai capito qual è la forma del tuo corpo, quali colori devi indossare e i capi da evitare, è arrivato il momento di apprendere qualche trucchetto di stile da chi ha fatto della propria immagine un vero e proprio mestiere: le celebrities.

Che si tratti di attrici, influencer o addirittura principesse ognuna di loro ha certamente a disposizione dei professionisti assunti appositamente per valorizzarne lo stile e renderle sempre impeccabili.

Basta fare un giro tra le immagini di un qualsiasi motore di ricerca o sui social media per rendersi conto di come ogni donna possa imparare davvero molto osservando chi vive sotto i riflettori.

L’importante è saper scegliere il modello giusto a cui ispirarsi, tenendo sempre bene a mente quali sono le proprie caratteristiche fisiche. Se ad esempio sei alta, mora e ami i capi classici ed eleganti puoi ispirarti a Kate Middleton e creare uno stile sobrio e raffinato, da vera principessa.

La duchessa di Cambridge alterna capi economici facilmente reperibili nei grandi magazzini a quelli di alta moda perfetti per le serate mondane o di gala. Il suo stile semplice e al tempo stesso raffinato si esprime anche nella scelta degli accessori e del makeup, sempre minimal ma assolutamente curato.

Se invece hai occhi azzurri, capelli biondi e un fisico a clessidra potrai trarre ispirazione dallo stile di Scarlett Johansson e carpire tutti i segreti per enfatizzare la bellezza di una donna primavera dalle forme morbide e armoniose. In questo modo riuscirai ad essere sexy oppure più casual ma senza mai risultare goffa o trascurata.

Infine, impara dalle icone di stile più famose di tutti i tempi come Marilyn Monroe, Audrey Hepburn o Coco Chanel. Tutte loro vengono ricordate ancora oggi per lo stile unico e personale che le caratterizzava.

Abiti, accessori e gioielli indossati da queste donne sono diventati dei veri e propri must have senza tempo e copiati dalle donne di tutto il mondo. Prendi nota di ciò che potrebbe ritornarti utile e dai libero sfogo alla fantasia per costruire il tuo stile unico e particolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INVIA
close-link

Desideri anche tu diventare DIGIRLS?
Compila i campi e Unisciti alla Community!

Si, voglio diventare DIGIRL
close-link

Desideri anche tu diventare DIGIRLS?
Compila i campi e Unisciti alla Community!

Si, voglio diventare DIGIRL
close-link

Desideri Candidarti Come Indossatrice Divas Inside?
Compila i campi e invia la tua candidatura!

INVIA CANDIDATURA
close-link

Desideri Candidarti Per Il Casting Fotografico con DivasInside?
Compila i campi e invia la tua candidatura!

SI, INVIA LA RICHIESTA !!!
close-link

Desideri Candidarti Per Il Casting Fotografico?
Compila i campi e invia la tua candidatura!

*Campi Obbligatori

SI, INVIA LA RICHIESTA !!!
close-link