Saper scegliere l’intimo giusto…

…è fondamentale per tutte le donne che desiderano per prima cosa sentirsi a proprio agio con loro stesse. Infatti, ancora prima del risultato estetico, una scelta corretta del reggiseno e dello slip permette di farti sentire comoda e perfetta in qualsiasi occasione.

Pertanto, le variabili da tenere in considerazione nel momento in cui ti appresti ad acquistare un completo intimo sono davvero numerose. Qui di seguito verranno elencati sette consigli riguardanti i modelli, la fisicità, i tessuti, i colori e tutto quello che risulta fondamentale per saper scegliere alla perfezione la lingerie che meglio si adatta alle tue esigenze e al messaggio che vuoi trasmettere.

Cosa tenere in considerazione al momento dell’acquisto

Per prima cosa, bisogna essere al corrente dei vari modelli di intimo che sono in commercio. Al giorno d’oggi non esiste solamente la divisione netta tra intimo sportivo e lingerie elegante ma ci sono moltissime sfumature nel mezzo da valutare.

Ad esempio, si possono trovare i modelli di reggiseno con ferretto, senza ferretto, con coppe imbottite, push up, a balconcino, senza imbottitura, a fascia, sportivi ed elasticizzati e infine quelli corsettati, ovvero che presentano una struttura rigida al di sotto del seno che permette di tenere la pancia al coperto e nello stesso tempo svolgono la funzione di contenimento.

Oltre a ciò, anche per le mutandine esistono moltissime varietà diverse. Spesso si sente nominare il termine brasiliana, perizoma, tanga, coulotte, ma non si sa perfettamente la differenza. Certo è, che per avere sempre l’intimo giusto per ogni esigenza e necessità bisogna acquistare modelli differenti perché non sempre uno stesso modello può essere utilizzato per look diversi.

Oltre a ciò, i completi spaiati non sono i più indicati soprattutto una volta che si diventa delle donne. Infatti, la scelta migliore è preferire diversi modelli utili da poter sfruttare a lavoro, in casa, in vacanza, durante serate speciali, ma tutti abbinati. La cosa più importante da ricordare è che l’outfit scelto può essere rovinato da una lingerie completamente sbagliata o inadatta per l’occasione.

Infatti, basta pensare che quando si predilige un completo bianco sono più adatte mutandine a perizoma bianco a tinte chiare; invece, quando si indossa un vestitino leggero e corto, le più indicate sono delle coulotte.

In definitiva, si può affermare che per poter scegliere l’intimo giusto, il primo consiglio è quello di essere informati sui differenti capi di lingerie, anche prendendo spunto da personaggi famosi o testimonial dei più noti marchi di intimo, in modo tale che quando ci si reca a fare shopping non si perda tempo a cercare il modello sbagliato.

Come prendere spunto dai personaggi famosi

I personaggi famosi sono ovunque e molto spesso influenzano le scelte in fatto di abbigliamento, intimo, e molto altro ancora. Nonostante ciò, non tutto quello che può stare bene a loro cadrà alla perfezione anche sul tuo fisico, poichè scegliere un intimo giusto è un fattore che comprende moltissime variabili e non può certo essere fatto guardando la foto di un catalogo.

Tuttavia si può imparare molto e prendere spunto da alcune delle più famose influencer, basti pensare agli angeli di Victoria’s Secrets. Questo è uno dei marchi più famosi e prestigiosi al mondo, che ogni anno fa uscire collezioni degne di nota, molto particolari e con prezzi decisamente alti.

Le modelle di Victoria’s Secrets sfilano con i diversi modelli di reggiseno e slip e completi di qualsiasi colore: questo può essere un ottimo modo per conoscere e cercare di ottenere consigli su un look perfetto in qualsiasi occasione. Come se non bastasse, anche la cantante Rita Ora presenta sul web collezioni di intimo firmate Tezenis, che dimostrano come anche una ragazza non catalogata come taglia 38 possa indossare moltissimi modelli di completi, stando a proprio agio con se e stessa risultando femminile e sensuale.

Scegliere l’intimo giusto in base alla forma del corpo

Un altro aspetto da tenere in considerazione, e per la verità, la base dei più importanti, è quello relativo al proprio aspetto fisico. Soprattutto in quest’epoca in cui si sfogliano numerosissimi cataloghi online e riviste di intimo, si può incorrere nello sbaglio di desiderare un certo tipo di completo intimo perché alla modella calza alla perfezione.

Tuttavia, prima di fare una scelta errata, è bene focalizzarsi sulla propria fisicità al fine di privilegiare l’intimo che è in grado di esaltare le forme personali. Le modelle che si vedono sfogliando i cataloghi di intimo presentano un fisico abbastanza stereotipato che difficilmente corrisponde alla realtà. Il fisico di ogni donna può essere molto differente, presentando una grande varietà.

Tuttavia, questi si possono riassumere in:
• fisico a clessidra
• fisico a pera
• fisico a mela
• fisico a triangolo
• fisico a triangolo invertito
• fisico a rettangolo

Per quanto riguarda il primo, il fisico a clessidra, è quello che risulta più proporzionato per il fatto che presenta un punto vita stretto e bilanciato con spalle e fianchi in armonia tra di essi. Solitamente chi ha il fisico a clessidra presenta un seno nella norma, né troppo piccolo e nemmeno esageratamente grande.

Tuttavia le curve sono evidenti sebbene proporzionate. Queste caratteristiche permettono nell’insieme di sfruttare molti tipi diversi di modelli intimi. Tuttavia non sono indicati i perizomi o delle mutande con lacci sui fianchi poiché esalterebbero in maniera eccessiva i fianchi.

Adattissimi tutti i modelli a vita alta, le coulotte o i classici slip. Al contrario, tutte coloro che presentano un fisico a pera, hanno dei fianchi larghi e sicuramente più accentuati della parte superiore del corpo e un seno abbastanza generoso.

Pertanto devono puntare a mettere in risalto il seno con modelli di reggiseno push up e a balconcino. Invece per la parte inferiore, sono ideali gli slip a vita alta contenitivi oppure le brasiliane, soprattutto in pizzo.

Assolutamente sconsigliati sono i perizomi e i tanga. A seguire, la caratteristica del fisico a mela è quella di avere un punto vita quasi inesistente, ovvero che risulta allineato al torace e ai fianchi.

Un modello che calza alla perfezione e che è in grado di nascondere la pancia, vero punto debole di coloro che presentano questo fisico, sono i modelli corsettati (bustier) oppure i body con un bel reggiseno a push up e contenitivi nel caso di un seno abbondante.

Gli slip consigliati sono coulotte e brasiliane. Il fisico a triangolo invece, presenta spalle sottili, seno piccolo e fianchi più abbondanti e pronunciati ma non così esageratamente pronunciati come la donna che ha il fisico a pera. Queste due tipologie di fisico si assomigliano molto e spesso si differenziano solo per piccole sfumature.

Tuttavia, proprio come per il modello a pera, è necessario spostare l’attenzione dai fianchi alla parte superiore del corpo e quindi sono consigliati reggiseni con ferretto e leggermente imbottiti con push up. Gli slip indicati sono semplici, senza troppi fronzoli e particolarmente adatti sono quelli a vita alta. Al contrario, il fisico a triangolo invertito presenta un torace abbondante e fianchi stretti.

Pertanto è necessario non aggiungere ulteriore spessore al seno, spesso abbondante. Sono ideali tutti i modelli di reggiseno a triangolo e con il pizzo. Ci si può sbizzarrire per quanto riguarda la scelta degli slip: si a slip con laccetti e ricami. Anche molto indicati sono i perizomi e i tanga.

Per ultimo, il fisico a rettangolo è proprio di tutte le donne che hanno una forma allineata e rettilinea. In questo caso le forme non sono molte ma l’aspetto positivo è che possono essere utilizzati tanti modelli differenti. L’unica accortezza è quella di non indirizzarsi verso reggiseni a balconcino.

Per quanto riguarda gli slip, sono ideali tutti quanti senza nessuna distinzione.
Solo essendo realmente informate sulla propria tipologia di fisico si riuscirà a scegliere il modello (o i modelli) giusti e corretti di completi intimi in grado di valorizzare le proprie forme nei punti corretti distogliendo così l’attenzione sui punti critici e sulle imperfezioni.

L’importanza di avere un reggiseno corretto

La scelta del reggiseno è particolarmente difficile, questo non vale solo per le più giovani ma anche per tutte le donne già adulte, per il motivo che il seno subisce variazioni in grandezza e forma nel corso del tempo e pertanto la misura del capo intimo può variare, così come la coppa. Infatti si raccomanda sempre di provare il reggiseno prima di procedere all’acquisto, anche se si è certi della propria taglia.

Oltre a ciò, a rendere ancora più ardua la scelta, sono i differenti modelli che vengono proposti: balconcino, push up, triangoli, a fascia, con ferretto, senza ferretto ecc…

Innanzitutto bisogna iniziare dal fatto che in Italia le misure di reggiseno partono da una prima e arrivano fino a una decima. In aggiunta a ciò, è bene considerare la coppa che viene calcolata in base alla circonferenza del sottoseno e può essere misurata con un comune metro da sarta.

La misura della coppa viene indicata con una lettera che va dalla A alla O. Parlando proprio di coppe, queste servono a contenere e sostenere alla perfezione il seno e pertanto è utilissimo sapere a quale coppa corrisponde il tuo seno.

Infatti, se si sceglie la taglia giusta e il modello che calza alla perfezione sul tuo corpo ma la misura di coppa è sbagliata, allora il risultato visivo, oltre a quello riguardante la comodità, sarà davvero deludente.

Se durante la prova del reggiseno ti accorgi che il ferretto appoggia sul seno e rischia di tagliarlo, o al contrario non appoggia sulla pelle lasciando uno spazio vuoto, allora bisognerà procedere ad acquistare una coppa maggiore. Lo stesso discorso vale se il seno esce dalle coppe sia lateralmente che in alto o nella parte inferiore.

Una volta decisa la coppa esatta, allora è necessario considerare il tipo di seno. Se si ha un seno piccolo ma pieno e armonioso, allora sono indicati i modelli a balconcino, con ferretto e push up che lo mettono in risalto e lo valorizzano. Nel caso contrario, in cui questo sia abbondante, è importantissimo prediligere un reggiseno rinforzato in modo tale da sorreggere e contenere il seno senza che presenti push up.

Bisogna optare per coppe contenitive e abbastanza coprenti. I reggiseni preferibili sono quelli con spalline larghe e quelli a balconcino che contengono le forme in una maniera eccezionale.

D’altro canto, per tutte coloro che presentano un seno svuotato, tipico di chi ha fatto una recente dieta o di chi ha allattato al seno per lungo tempo, sono consigliati i reggiseni imbottiti e i push up che non fanno vedere l’effetto vuoto che si crea nella parte superiore del reggiseno e che tirano su il décolleté.

Per ultimo, bisogna anche nominare chi presenta un seno normale, tondo pieno e armonioso con il corpo. Questi tipi di ragazze e donne riescono a trovarsi bene con tutti i modelli sul mercato, tuttavia vestono in modo particolarmente ottimo i reggiseni a triangolo che esaltano la naturale bellezza del seno senza ingigantirlo o ridurlo e i balconcini.

I diversi modelli di slip

Anche per quanto riguarda le cosiddette mutandine, il discorso di una corretta scelta è fondamentale. Sebbene acquistare gli slip sembri un’operazione semplice, tuttavia non è così perché alcuni modelli risultano difficilissimi da indossare evidenziando le famose maniglie dell’amore e alcuni rotolini di troppo oppure, peggio ancora, possono rovinare l’outfit.

Per questo motivo, bisogna avere nel proprio guardaroba una vasta scelta di mutandine, ognuna adatta alle diverse esigenze. Al giorno d’oggi il mercato propone una vastissima scelta, spaziando da mutande più comode e quasi invisibili ad altre più elaborate e arricchite da laccetti, catenine, pizzi. Nonostante ciò, si può parlare di sette modelli di intimo differenti:

• slip classico
• perizoma
• tanga
• brasiliana
• coulotte
• sportivo
• contenitivo/modellante

Lo slip classico è quello più utilizzato durante gli impegni di tutti i giorni, come giornate passate tra lavoro, casa, gite fuori porta oppure durante i giorni in cui la donna ha il ciclo e quindi desidera avere il massimo confort e praticità. Il mercato ne propone molti in versione colorata, easy e in morbido cotone oppure in tessuto elasticizzato.

Diverso è il discorso riguardante il perizoma che è un particolare modello di intimo che non a tutte le donne calza a pennello e oltre a ciò, non tutte riescono a sopportarlo. Di dimensioni estremamente ridotte con una sottile striscia di tessuto nella parte posteriore, è ideale quando la biancheria non deve vedersi, come sotto un completo bianco, un pantalone attillato oppure durante le serate più importanti e sexy.

L’aspetto che lo differenzia dal tanga è che quest’ultimo presenta un paio di centimetri aggiuntivi a livello delle natiche. Solitamente è realizzato in pizzo ed è estremamente romantico, ideale da mettere sotto vestiti o tubini attillati. La brasiliana invece, ha avuto una larga diffusione negli ultimi anni.

Si tratta di una mutanda più ridotta del classico slip ma non esageratamente a copertura ridotta come il perizoma. Molto comode e realizzate sia in cotone che tessuto elasticizzato e pizzo, sono una delle scelte predilette dalle donne che vogliono sentirsi sempre alla moda e perfette in qualsiasi occasione.

A seguire, la coulotte vince in morbidezza e comodità sui modelli precedenti. Spesso colorate e originali, queste coprono interamente i glutei e sono a vita abbastanza alta. Si rendono perfette se indossate sotto vestitini estivi, dal tessuto leggero e svolazzante al fine di essere sicure e perfette se arriva una folata di vento improvvisa.

Le coulottes sono perfette sia per i fisici alti e snelli che per coloro che hanno forme più abbondanti. Infine, le mutande sportive sono tutte quelle che risultano super comode, elastiche e senza cuciture, ideali da indossare sotto una tuta attillata senza che queste si spostino durante il movimento fisico.

Questo tipo di biancheria intima non dovrebbe mai mancare nell’armadio di qualsiasi donna e ragazza perché è molto versatile e funzionale.

Per terminare, i modelli contenitivi e modellanti sono ideali per coloro che desiderano nascondere qualche chilogrammo in più che si è focalizzato all’altezza della pancia. Nonostante ciò, le mutande modellanti sono anche perfette sotto un abito attillato, sono realizzate senza cuciture e sono in grado di dare sostegno alla pancia e ai glutei.

Un ultimo aspetto da tenere in considerazione è che queste mutande non tolgono i chili in eccesso ma riescono nel compito di rendere lisci i contorni del corpo nell’insieme, senza che il vestito o l’outfit scelto presenti fastidiosi solchi e avvallamenti dovuti alle imperfezioni.

Dai importanza al tessuto con cui è realizzato il completo intimo

Spesso sottovalutato, il tessuto con cui è realizzato l’intimo ha un ruolo importantissimo nella valorizzazione della propria figura e nella riuscita della propria mise.

Innanzitutto è doveroso aprire una parentesi riguardo al fatto che è importante scegliere completi intimi firmati, anche in franchising, dalla provenienza sicura e non low cost, che spesso presentano un prezzo contenuto ma risultano davvero difficili da indossare e con cuciture a vista o tessuti non propriamente comodi e resistenti nel tempo.

Sempre più spesso ci si accorge che l’effetto finale di un abito è determinato da cosa si indossa al di sotto. I tessuti sono principalmente divisibili in due categorie: quelli naturali e quelli non naturali. Fanno parte della prima categoria il cotone e la seta che sono i due principali tessuti naturali con sui si realizzano i completi intimi.

D’altro canto, i tessuti sintetici sono l’elastan, la poliamide, la lycra, viscosa, poliestere e microfibra che è data dall’unione di elastan e poliamide.

Dopo aver fatto questa premessa, si può dire che se si desidera avere un completo intimo romantico e sexy, da indossare solamente nelle serate e nelle occasioni più importanti, sono da prediligere i completi realizzati in seta con inserti in pizzo, oppure tutti completamente in pizzo vedo non vedo con piccoli dettagli in tulle.

Il cotone invece è il tessuto prediletto per quanto riguarda la biancheria intima: esso è in grado di non irritare la pelle e di conseguenza è adatto anche a tutte coloro che hanno problemi di cute sensibile.

Un’altra caratteristica dei modelli in cotone è che questi sono spesso molto colorati, a tinta unita o con fantasie e sono adatti sia alle ragazzine che alle donne adulte perché estremamente versatili e sempre alla moda.

I tessuti sintetici si prestano ad essere utilizzati nei modelli sportivi come ad esempio le mutande in microfibra, senza cuciture adatte a chi predilge il confort, la massima comodità unita al fatto che essa è altamente traspirante.

Oltre a ciò, la microfibra permette di indossare completi intimi senza cuciture e questo è un aspetto da prendere in considerazione ogniqualvolta si ha bisogno di sfoggiare un vestito o un completo particolarmente attillato e dal tessuto leggero e sottile.

La lycra ad esempio è molto utilizzata nei modelli di perizoma e tanga, quelli non particolarmente ricercati e a buon mercato molto colorati. Tuttavia bisogna sempre ricordare che anche se si sceglie un completo intimo in tessuti non pregiati e puri come seta e cotone non significa che si rinunci alla propria femminilità.

I colori giusti per ogni occasione

Qualsiasi scelta riguardante l’intimo deve tenere in considerazione il colore. Questo ha un ruolo importantissimo sia nell’abbinarsi perfettamente all’outfit scelto e sia perché è in grado di inviare precisi messaggi utili in determinate situazioni e capaci di creare una giusta atmosfera.

Ad esempio con un completo intimo nero non si sbaglia mai. Il nero sta bene a tutte e rende subito la persona che lo indossa sexy, elegante e sicura di sé. In aggiunta, puoi trovare facilmente i completi intimi neri di seta, pizzo, con inserti in tulle e con punti luce in qualsiasi negozio o grande magazzino.

Ultimamente, nei migliori franchising si riescono anche a trovare completi intimi color caffè alternato al nero, con motivi a piccoli pois o fiori che sono perfetti per le donne più giovani che si apprestano a passare una serata romantica e seducente.

Ovviamente, per le ragazzine, un completo nero si potrebbe evitare e prediligere un intimo color pastello come rosa cipria, azzurrino oppure con una fantasia a fiori: in questo modo sapranno essere romantiche e femminili allo stesso tempo.

Il colore bianco è particolarmente d’effetto su tutte coloro che hanno la pelle olivastra oppure presentano una lieve abbronzatura. Anche il bianco, come il nero, si presta molto a essere realizzato con pizzi, merletti o in abbinamento a nastri di seta color rosa o champagne.

Tuttavia è decisamente sconsigliato a chi ha la pelle chiara perché si perde l’effetto senza far risaltare le forme. Se invece il completo bianco è realizzato in cotone il messaggio che si vuole inviare è neutralità: quindi è ideale per gli impegni di tutti i giorni o per un look sportivo.

Il color carne, come puoi già sapere, è la salvezza in moltissime situazioni e per alcuni abiti che altrimenti dovrebbero essere indossati con niente sotto. Tuttavia ricordati che non è indicato per serate importanti o dove il corpo deve essere messo in risalto.

Al contrario, tutti i completi colorati, dalle tinte azzardate e fluo, che si trovano notevolmente in commercio negli ultimi anni sono ideali per le giovanissime che possono indossarli sia a scuola o durante un pigiama party ma non sono indicati per le donne.

A tutte coloro che hanno la pelle chiara sono comunque consigliati colori come il viola, il prugna e il blu elettrico che creano un contrasto importante e mettono in risalto la femminilità.

Per terminare, nell’armadio di qualsiasi donna non dovrebbe mai mancare un completo rosso, possibilmente in pizzo ma che non risulti volgare o non in linea con la propria personalità. Infatti, l’aspetto principale lo gioca il modo in cui si indossa l’intimo giusto, l’atteggiamento e il modo di essere.

In conclusione, si può affermare che se vuoi scegliere un completo intimo giusto per il tuo corpo e perfetto per le diverse esigenze devi ragionare attentamente per adattarlo al meglio all’outfit che desideri indossare sopra.

Infatti non ha molto senso pensare al reggiseno e alla mutanda senza immaginare con che cosa si andrà ad abbinarli e come si è visto, una valutazione sbagliata può, non solo rovinare il completo ma può anche mettere in evidenza le parti sbagliate del corpo o eventuali inestetismi.

Al giorno d’oggi esiste una grande quantità di modelli differenti al fine di adattarsi alla perfezione alle diverse fisicità.

Di conseguenza ogni donna può sentirsi bellissima, sicura e a proprio agio con il completo intimo. Se seguirai questi importanti e fondamentali consigli, sarai avvantaggiata nel fare un’esperienza di acquisto sicura senza perdere tempo dietro a inutili modelli o colori che proprio non stanno bene e non calzano alla perfezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INVIA
close-link

Desideri anche tu diventare DIGIRLS?
Compila i campi e Unisciti alla Community!

Si, voglio diventare DIGIRL
close-link

Desideri anche tu diventare DIGIRLS?
Compila i campi e Unisciti alla Community!

Si, voglio diventare DIGIRL
close-link

Desideri Candidarti Come Indossatrice Divas Inside?
Compila i campi e invia la tua candidatura!

INVIA CANDIDATURA
close-link

Desideri Candidarti Per Il Casting Fotografico con DivasInside?
Compila i campi e invia la tua candidatura!

SI, INVIA LA RICHIESTA !!!
close-link

Desideri Candidarti Per Il Casting Fotografico?
Compila i campi e invia la tua candidatura!

*Campi Obbligatori

SI, INVIA LA RICHIESTA !!!
close-link